Minsait si rafforza nell’Open Banking: acquisita Afterbank

Pagamenti invisibili tramite il riconoscimento facciale, profilazione istantanea per il finanziamento digitale sono tra le soluzioni innovative proposte sul mercato da Afterbank [...]
  1. Home
  2. Fintech
  3. Minsait si rafforza nell’Open Banking: acquisita Afterbank

Importante movimento nell’ambito dell’Open Banking:  Minsait, società di Indra, ha annunciato la completa acquisizione della startup fintech Afterbanks. Il valore aggiunto di quest’ultima è costituito da una tecnologia differenziale che consente di estrarre e aggregare dati da diverse banche e di avviare pagamenti in modo istantaneo e sicuro. Afterbanks ha all’attivo sperimentazioni con grandi aziende, ad esempio per facilitare il “pagamento invisibile” nei negozi attraverso il riconoscimento facciale, oppure per la profilazione in tempo reale per il finanziamento digitale dei consumatori.

 

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Tramite questa operazione, Minsait è convinta di poter ampliare la propria offerta per il settore finanziario con nuove alternative di mezzi di pagamento, tecnologie di analisi avanzata e data intelligence o soluzioni che facilitano la gestione finanziaria delle aziende.
Afterbanks manterrà il suo brand e le sue operazioni abituali, in modo che i servizi offerti ai suoi clienti continuino a funzionare senza ripercussioni. E’ comunque previsto un certo grado di integrazione: oltre alle sue capacità tecnologiche, Minsait fornirà ad Afterbanks una base clienti complementare e la sua presenza globale per facilitare l’esportazione dei suoi prodotti. Si tratta della seconda operazione nel settore di Indraventures – il veicolo aziendale di Indra per rafforzare il rapporto con startup, spin-off, università e imprenditori – che ha da poco concluso anche l’acquisizione di una partecipazione nella startup Finect.

FacebookTwitterLinkedIn