Fintech & Insurtech: inaugurato il nuovo acceleratore di CDP

Operazione congiunta fra Cdp Venture Capital Sgr-Fondo nazionale innovazione, Digital Magics, Startupbootcamp e Fintech district. L’obiettivo è supportare la crescita di 50 startup innovative italiane nell'arco di tre anni. Porte aperte a partner e finanziatori con SIA già “on-board” [...]
  1. Home
  2. Fintech
  3. Fintech & Insurtech: inaugurato il nuovo acceleratore di CDP

Frutto di una operazione congiunta fra CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione, Digital
Magics, Startupbootcamp e Fintech District, il nuovo Acceleratore di startup in ambito Fintech e Insurtech, si propone di sostenere lo sviluppo in Italia di uno dei maggiori ecosistemi strategici di innovazione che a livello globale supera i 137 miliardi di euro l’anno, di cui oltre 58 in Europa e 373 milioni di euro in Italia, ricercando e supportando le migliori startup del nostro Paese. La dotazione iniziale è di 1,65 milioni di euro, interamente sottoscritti da CDP Venture Capital Sgr, che ha inoltre deliberato 2 milioni di euro per successivi follow-on post accelerazione. L’iniziativa, aperta a partner finanziari e industriali, ha già visto l’adesione di SIA, società hi-tech europea attiva nei servizi e nelle infrastrutture tecnologiche di pagamento, nella duplice veste di investitore e partner industriale.

“Daremo valore all’acceleratore con le nostre competenze ed esperienze sia in Italia che all’estero nell’ambito dei pagamenti digitali per rispondere ai bisogni di innovazione dei nostri clienti, dalle istituzioni finanziarie alla PA, fino alle corporate. Abbiamo definito un hub di innovazione per mettere a fattore comune le diverse esperienze e creare un ecosistema con altri partner industriali che supporti il lancio delle iniziative più promettenti in modo veloce e su larga scala. Con l’acceleratore avremo un osservatorio privilegiato su fintech e paytech italiane ed internazionali” commenta Daniele Savarè, Direttore Innovation & Business Solutions di SIA.

Il programma e la rete di acceleratori di CDP nei distretti ad alta tecnologia

Di durata triennale, il programma di accelerazione prevede di supportare la crescita di circa 50 startup e PMI innovative italiane, così come le realtà internazionali che desiderano sviluppare il proprio business nel nostro Paese, aprendo una sede in Italia. Nel dettaglio, saranno selezionate 16 startup ogni anno, di cui 8 in ambito Fintech e altrettante 8 in ambito Insurtech, in base al potenziale di crescita ed alla capacità di affrontare le principali sfide tecnologiche del settore. Dapprima l’accesso ad un finanziamento iniziale e poi un percorso di accelerazione di 13 settimane supportato da mentor, corporate ed investitori. Alla fine, le migliori di queste realtà saranno premiate ulteriormente con ticket di investimento fino a 200.000 euro.

Il lancio di questo acceleratore rientra nella strategia complessiva di CDP Venture Capital Sgr, di creare una rete di 20 Acceleratori fisici sul territorio italiano focalizzati nei distretti ad alta specializzazione tecnologica. I primi acceleratori sono stati il Motor Valley Accelerator, programma dedicato al settore automotive e localizzato nel distretto di Modena e il WeSportUp, acceleratore dedicato a sport e salute, che apriranno entrambi i processi di selezione nei primi mesi del 2021. CDP supporta il Venture Capital in Italia e la nuova imprenditoria innovativa attraverso percorsi di formazione professionale digitali erogati mediante Digital Xcelerator, un percorso di oltre 120 moduli di e-learning gratuiti a cui hanno già aderito circa 700 startup.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

 

 

Immagine fornita da Shutterstock.

FacebookTwitterLinkedIn