MonteNapoleone District: apre l’account WeChat per la clientela cinese - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

MonteNapoleone District: apre l’account WeChat per la clientela cinese

Antonello Salerno

Sbarcare sul mercato cinese per “parlare” con i consumatori locali e offrire loro un aiuto per avvicinarsi alle eccellenze del Montenapoleone district, utilizzando uno degli strumenti più diffusi nel loro contesto, il social network WeChat. Così l’associazione del quadrilatero della moda milanese, che riunisce 150 global luxury brand, sbarca grazie a un accordo con Digital Retex sullo sconfinato mercato dell’e-commerce cinese, come primo e finora unico distretto del lusso europeo a poter contare su un account all’interno della piattaforma, per dialogare con la clientela cinese sempre più digital e amante dello shopping in Italia. 

Digital Retex, società che fa parte del Gruppo Retex, che punta sull’innovazione del punto vendita fisico e digitale, è partner di riferimento ufficiale di WeChat per tutta l’Europa. We Chat, con oltre un miliardo di utenti attivi, è l’applicazione di proprietà di Tencent che consente agli utenti smartphone cinesi di chattare, condividere, navigare e giocare all’interno di un’unica piattaforma.

Tramite l’account su WeChat Montenapoleone district potrà indirizzare campagne e messaggi ad hoc, valorizzando l’attività e gli eventi organizzati a livello associativo e dai singoli brand e della MonteNapoleone VIP Lounge.

L’obiettivo del progetto, si legge in una nota del distretto, è in linea con la mission di MonteNapoleone District, quella di far conoscere il tempio dello shopping e del lifestyle di alto livello, consolidando il primato del Quadrilatero a livello internazionale.

“Uno degli impegni di MonteNapoleone District è quello di sviluppare iniziative volte a migliorare il sistema ricettivo del distretto nei confronti dei clienti extra europei e non solo – spiega Guglielmo Miani, presidente di MonteNapoleone District – Oltre all’essere pionieri con WeChat, per la clientela cinese, che rappresenta una fetta importante del nostro mercato, organizziamo insieme a Global Blue i Sales Cultural Training volti a migliorare l’accoglienza e il rituale di vendita in accordo con i codici di comportamento del paese, e stiamo valutando un evento per il Capodanno cinese nell’intento di avvicinare le due culture. In questo contesto si inserisce l’attività della MonteNapoleone VIP Lounge – conclude –  e quella di promozione della destinazione Milano in occasione di Iltm a Cannes il 3 e 4 dicembre prossimo. In particolare, vorremmo che i cinesi mutassero le loro abitudini portandoli a prediligere gli hotel 5 stelle lusso partner dell’associazione”.

“E’ per noi un piacere sostenere MonteNapoleone District nella valorizzazione del rapporto con la clientela cinese – aggiunge Fausto Caprini, amministratore delegato di Retex – Questa è ormai un punto di riferimento nei settori moda e lusso: i loro acquisti valgono già oggi il 30% del fatturato globale. Esserci non è più una scelta, ma una necessità”.

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi