Flowe, la better being plat-firm che punta sull’Innovability

Intervista a Oscar Di Montigny, presidente della spin-off di Banca Mediolanum: “Vogliamo coniugare innovazione e sostenibilità in una proposta nuova" [...]
  1. Home
  2. Digital banking
  3. Mobile banking
  4. Flowe, la better being plat-firm che punta sull’Innovability

“Le aziende oggi più che mai devono recitare un ruolo attivo nel sistema sociale, non possono più esimersi dall’avere una visione del mondo: è il cosiddetto brand activism. Vale verso l’interno di un’organizzazione e vale verso l’esterno, verso il mercato in cui l’organizzazione opera e l’intera industria di cui fa parte. Le aziende, e in particolare le banche, che ne siano consapevoli o meno, che lo vogliano o meno, recitano un ruolo attivo, orientante, nella società civile, che va ben al di là della sola dimensione economica con cui si manifestano. Da questo deriva una imprescindibile responsabilità di operare nel rispetto di etica e valori civici”. Lo dice in un’intervista a TechCompany360 Oscar di Montigny, Chief Innovation, Sustainability e Value Strategy Officer di Banca Mediolanum e presidente di Flowe, la neonata startup innovativa fintech del gruppo Mediolanum, un’app di mobile banking che vede la luce  con l’intenzione di unire finance, gaming, education e entertainement in una experience  tecnologicamente avanzata e strettamente correlata ai principi della sostenibilità, e che ha tra i propri simboli quello della carta di credito che, unica delel sue sole al mondo – anziché essere fatta di plastica – è fatta di legno.

Leggi qui l’intervista integrale

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

 

FacebookTwitterLinkedIn