Il conto al ristorante? Si paga con lo smartphone. Nasce “Eataly pay” - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Il conto al ristorante? Si paga con lo smartphone. Nasce “Eataly pay”

Antonello Salerno

Pagare con lo smartphone nei punti vendita Eataly, grazie all’app “EatalyPay”. E’ la novità che Mastercard e la catena dedicata al food hanno presentato al Mobile World Congress 2018 a Barcellona. L’applicazione, integrata nella piattaforma Masterpass, rende possibile ai clienti di effettuare pagamenti multicanale in velocità, semplicità e sicurezza, magari direttamente seduti al proprio tavolo del ristorante.

“La rivoluzione digitale sta cambiando il nostro mondo, in tutte le sue forme – spiega Michele Centemero, country manager di Mastercard per l’Italia – I pagamenti tramite app in particolare stanno rivoluzionando le esperienze di acquisto tradizionali dei consumatori, e stimolando soluzioni sempre più innovative. La collaborazione con Eataly è un esempio concreto di come la tecnologia messa in campo da Mastercard possa supportare i retailer, per fidelizzare la clientela e migliorare il loro business”.

L’app Eataly Pay è stata sviluppata da Eataly in collaborazione con Mastercard, e viene sperimentata per la prima volta nei ristoranti di Eataly Smeraldo a Milano. L’ordine, che viene aggiornato in tempo reale e può essere visualizzato dai clienti proprio tramite l’App, viene fatto al cameriere e la comanda mandata direttamente alle cucine, mentre al cliente viene consegnata una ricevuta riepilogativa che riporta il numero del tavolo da inserire nella homepage dell’app per effettuare il pagamento.

Eataly + Mastercard: per il CFO un miglioramento nei livelli di servizio

Eataly Pay è disponibile per iOS e Android, e integra Masterpass, la soluzione per i pagamenti digitali sviluppata da Mastercard a livello globale, che velocizza il processo di pagamento finale, senza richiedere ai consumatori l’inserimento delle loro credenziali e dei dati delle proprie carte ogni volta che si fa un acquisto. “I dati dei consumatori e delle loro carte di pagamento, di qualunque circuito – spiega Mastecard – possono essere inseriti nell’app e conservati in un unico luogo sicuro. Tramite l’app i clienti potranno pagare con un semplice click, e scegliere di dividersi il conto se hanno mangiato in compagnia di amici”.

“Questa soluzione consente ai clienti di risparmiare moltissimo tempo, pagando il conto direttamente tramite il proprio dispositivo, senza mettere mano al portafogli, in totale velocità, semplicità e sicurezza – sottolinea Massimiliano Moi, Cfo di Eataly – Inoltre, permette di ridurre le code in cassa e di aumentare il livello di servizio del ristorante, offrendo più tempo ai clienti per godersi una pausa pranzo o una cena. L’app infine consente l’integrazione completa dell’operazione di acquisto con le casse e il sistema di reportistica dei ristoranti, facilitando anche il nostro sistema di rendicontazione finale relativo al negozio”.

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi