IDC: ecco le tre tecnologie che cambieranno per sempre il mondo bancario - Pagamenti Digitali

IDC: ecco le tre tecnologie che cambieranno per sempre il mondo bancario

redazione

Illustrazione fornita da Shutterstock*Una trasformazione senza precedenti. È questa quella che attende il mondo bancario nel prossimo triennio. Secondo IDC sarà un cambiamento senza precedenti, l’impatto su più larga scala della digital transformation: attraverso le nuove tecnologie, il fenomeno FinTech è destinato a rivoluzionare come mai prima lo status quo.

Entro il 2020, prevede la società di ricerca, le principali tecnologie identificate come disruptive – tra le quali blockchain, cognitive computing e software robot – saranno infatti in uso presso il 50% delle banche di tutto il mondo, accelerando il processo di trasformazione digitale di questi innovatori del 30%. Il 95% delle banche mondiali ha già in atto – a un diverso stadio – una strategia di digital transformation, evidenzia IDC. Ma per percorrere appieno la strada della trasformazione digitale, queste banche dovranno essere in grado di creare nuove catene del valore integrando le competenze degli operatori FinTech per continuare a recitare ruoli di primo piano in un mercato aperto.

Gli investimenti in blockchain stanno crescendo con grande rapidità, sottolinea IDC. Questa tecnologia ha le potenzialità per impattare su quasi ogni attività del settore finanziario – interna ed esterna – ed è destinata a rivoluzionare nel breve termine il mercato dei pagamenti e del trade finance. Le tecnologie cognitive sono già impiegate nell’ambito del finance soprattutto per risolvere problematiche come il rilevamento di frodi o minacce. Verranno in future usate anche per semplificare la gestione da parte dei clienti dei prodotti finanziari. I software robot, “bots”, ovvero le tecnologie RPA (robotic process automation) sono in uso in molte banche per gestire processi complessi sostituendosi all’uomo. Abbatteranno i costi operativi (meno errori) e incrementeranno la soddisfazione dei clienti (decisioni più rapide).

Secondo IDC, queste tre tecnologie rappresentano la vera e propria base sulla quale le banche potranno costruire le nuove architetture per l’analisi dei dati, l’automazione dei processi, la gestione dei processi decisionali. Soppianteranno molte funzionalità dei sistemi legacy, accelerando nel complesso la trasformazione digitale del comparto finanziario.

Il tema della disruption, così come l’impatto di blockchain e del fenomeno FinTech, ma anche della normativa PSD2, saranno al centro della nuova edizione dell’IDC Banking Forum, che si terrà a Milano il prossimo 14 febbraio presso Palazzo Clerici.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi