Auriga partecipa al Middle East ATMs 2014

  1. Home
  2. Carte
  3. Auriga partecipa al Middle East ATMs 2014

Auriga continua il suo tour mondiale, e per la prima volta nella sua storia ha fatto tappa anche in Medio Oriente. L’8 e il 9 dicembre era presente infatti al Middle East ATMs 2014, l’evento di riferimento per il settore che ogni anno l’ATMIA (ATM Industry Association) organizza nella regione. L’appuntamento è di particolare rilevanza non solo perché attira ad ogni sua edizione i referenti dei principali istituti di credito e degli operatori di settore più importanti, ma anche perché insiste su di un’area del mondo molto vivace e attenta alle dinamiche dell’innovazione tecnologica.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: come ottimizzare la gestione delle spese aziendali centralizzate?
Finanza/Assicurazioni
Pagamenti Digitali

Auriga ha presentato al Radisson Blu Hotel di Dubai la sua piattaforma di punta per l’omnichannel banking WWS, adottata oggi da oltre 150 clienti in Europa, e poi WWS Mobile, la suite di prodotto per il canale mobile che funziona come “cross channel enabler” per la gestione di funzioni dispositive e servizi trasversali sui vari canali, come il prelievo cardless.
 
L’omnicanalità è stata protagonista anche dell’intervento che David Smith, International Business and Partnership Developer di Auriga,  nel corso del primo giorno della manifestazione dal titolo “Affordable omnichannel excellence”. Obiettivo del suo speech è stata la corretta implementazione dell’omnicanalità come chiave per aumentare oggi e sempre più in futuro la soddisfazione dei clienti e la profittabilità. Se è pur vero che – come emerso anche da una recente indagine condotta in tutto il mondo da Auriga con ATM Marketplace – l’ATM giocherà un ruolo centrale nella banca del futuro, lo stesso deve essere inserito in un quadro più ampio di innovazione che deve coinvolgere e integrare tutti i canali bancari disponibili, col massimo grado di interoperabilità e di continuità nell’esperienza utente. Se tale principio è largamente diffuso e condiviso nel mercato, molto spesso le banche si trovano invece ancora oggi a fare i conti con i vincoli dettati dall’eredità delle tradizionali e ormai superate politiche di investimento vendor o hardware-centriche, le stesse che la piattaforma WWS – con la sua natura omnichannel, multivendor e vendor independent – si propone di pensionare, a favore delle banche, dei clienti e dell’innovazione in generale.
 
 

FacebookTwitterLinkedIn