Auriga garantisce la sicurezza di bancomat e self service - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Auriga garantisce la sicurezza di bancomat e self service

Auriga ha integrato il prodotto “Checker ATM security®” nella propria piattaforma WWS allo scopo di potenziare la sicurezza degli ATM offrendo alle banche allo stesso tempo una valida alternativa alla obbligata migrazione da Windows XP.

Ben il 95%. Tanti sono gli ATM nel mondo che secondo la rivista Bloomberg BusinessWeek ancora oggi utilizzano il sistema operativo Windows XP. Ovvero la quasi totalità del mercato. Per intendersi, solo in Italia, più di 40mila sportelli bancomat.

Dall’8 aprile 2014, però, lo scenario è destinato a cambiare rapidamente, dal momento che a partire da tale data Microsoft cesserà ufficialmente il supporto dello stesso sistema operativo, da dodici anni sul mercato, aprendo le porte a possibili problemi di sicurezza dei terminali self service.

In questa delicata fase di passaggio, per tutte le banche non ancora propense ad affrontare complessi e onerosi processi di migrazione a Windows 7 e intenzionate ad investire piuttosto in piattaforme nuove ma non ancora consolidate, come Windows 8, in grado di garantire un effettivo salto evolutivo nella fornitura di servizi e nella user experience degli utenti, Auriga propone una nuova soluzione flessibile, economica ed efficace per affrontare senza scossoni la transizione.

Sulla scorta dell’esclusiva collaborazione con il gruppo spagnolo GMV e il suo distributore mondiale Eurotechzam, Auriga ha infatti integrato “Checker ATM security®” nella sua piattaforma WWS. Checker è uno strumento di sicurezza che attualmente protegge quasi 100.000 ATM nel mondo. Lavorando perfettamente con la piattaforma WWS di Auriga, questo nuovo strumento è pensato appositamente per risolvere le problematiche relative all’hardening del sistema operativo.

Questa nuova soluzione offre così non solo vantaggi immediati nella gestione della transizione da Windows XP a versioni del sistema operativo Microsoft più recenti, ma anche evidenti benefici nel mantenere massimi livelli di sicurezza in tutta la rete ATM – anche se mista, ovvero costituita da hardware diversi, prodotti da differenti vendor e con OS disomogenei – delle banche che già utilizzano WWS, soluzione di punta di Auriga certificata da EMVCo non solo su Windows XP ma anche su Windows 7.

In altre parole, con WWS e Checker gli istituti di credito possono mantenere in uso gli ATM ancora basati su sistema operativo XP fino alla loro naturale dismissione, senza dover ricorrere ad interventi onerosi e complessi per l’aggiornamento non solo degli strati software (incluso quello XFS), ma anche dell’hardware delle stesse macchine, per incrementarne le capacità di calcolo e le prestazioni in linea con i requisiti dei sistemi operativi Microsoft più recenti.

Inoltre, la nuova suite proposta da Auriga in collaborazione con GMV permette di controllare centralmente le specifiche policy di sicurezza e l’uso delle risorse degli ATM, offrendo la possibilità di definire regole di tipo white-listing sui processi abilitati, sostituire gli antivirus classici (evitando che gli aggiornamenti degli stessi possano interferire con le funzionalità erogate dall’ATM) e infine monitorare centralmente e in tempo reale il PC del terminale relativamente ai processi, dispositivi hw, comunicazioni e storage.

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi