FacebookTwitterLinkedIn

Più vicina la Request to Pay promossa da EBA Clearing

Passi in avanti concreti per la Request to Pay (R2P) paneeuropea promossa da EBA Clearing: nei giorni scorsi è stata annunciata la creazione di specifiche per la sua soluzione infrastrutturale paneuropea di richiesta di pagamento (R2P), con il supporto di 27 istituti finanziari di 11 paesi, che ne stanno finanziando lo sviluppo. La Request to Pay (R2P) costituisce un servizio di messaggistica istantanea che consente a un beneficiario di effettuare una richiesta di disposizione di pagamento da parte di altro un soggetto con garanzia di certezza, trasparenza e convenienza dei processi di pagamento, accelerando così il processo end-to-end, riducendo i rischi e facilitando la riconciliazione.In alcuni Paesi sono già operativi servizi locali per offrire i pagamenti disposti dai beneficiari. Manca però una Request to Pay paneuropea, in grado di offrire la funzionalità in tutta la SEPA, rendendo concreto anche in questo campo il mercato unico europeo. Le specifiche annunciate saranno rese disponibili alla più ampia comunità di futuri utenti della soluzione e ai fornitori di servizi tecnici e di soluzioni. Inoltre, secondo EBA Clearing lo sviluppo complessivo della soluzione è sulla buona strada per un rilascio definitivo entro il novembre 2020, allineandosi così pienamente con la richiesta di sistema di pagamento attualmente in corso al Consiglio europeo dei pagamenti (CPE).

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi