SEA sbarca ufficialmente su WeChat: obiettivo il mercato cinese
FacebookTwitterLinkedIn

SEA sbarca su WeChat: obiettivo il turismo cinese

La Cina entra nei radar di SEA, il gruppo responsabile della gestione degli aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa. Il gestore ha appena lanciato il proprio account ufficiale su WeChat, la piattaforma più popolare fra i consumatori cinesi, grazie a un accordo firmato con Digital Retex, partner ufficiale di WeChat in Europa. La ragione alla base di questa scelta è semplice: ogni anno, oltre mezzo milione di cittadini cinesi sbarcano negli aeroporti milanesi e scelgono le vie del quadrilatero della moda per fare acquisti.  Per dialogare con questo prezioso target, SEA ha deciso di puntare su WeChat, che in Cina non è solo un social media, ma piuttosto una piattaforma di servizi con 1 miliardo di utenti attivi al mese e una penetrazione nelle maggiori città che supera il 93%, utilizzata per chattare, navigare, acquistare prodotti e servizi e pagare online. Con l’aiuto di Digital Retex, il gruppo SEA punta a centrare un obiettivo strategico, ovvero fornire all’utenza cinese sia contenuti che servizi dedicati tramite il canale per loro più familiare.

Come spiega Fausto Caprini, Amministratore Delegato di Retex “L’importanza del flusso dei visitatori cinesi che scelgono Milano come loro meta rappresenta un dato di primaria importanza. La scelta di SEA si colloca in un contesto di internazionalità e di sensibilità culturale verso una clientela attratta dal nostro paese: era quindi necessario presentarsi con un “biglietto da visita” per loro di facile comprensione, allo scopo di poterli accompagnare alla scoperta di Milano e delle nostre eccellenze”.

 

Sulla stessa linea Arrigo Santini, E-Channel Manager di SEA, che ha sottolineato che “l’apertura di un account ufficiale WeChat è un ulteriore passo della nostra strategia per l’accoglienza dei viaggiatori cinesi, ai quali vogliamo permettere di programmare con comodità e facilità il loro viaggio a Milano e la permanenza nei nostri aeroporti. WeChat rappresenta senza dubbio il canale più adatto per farlo”.

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore gruppo Digital 360

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi