Professionisti e incasso parcelle: come migliorare il rapporto con i clienti

Scarsa tracciabilità dei pagamenti, incertezza sui tempi di accredito, alto rischio insoluti e difficoltà nel reperire soluzioni snelle e vantaggiose: per i professionisti l'incasso parcelle può diventare una criticità cronica e problematica da gestire, con un impatto notevole anche sul rapporto con gli stessi clienti. In loro soccorso arrivano nuove soluzioni digitali che grazie all'integrazione di più servizi in un solo software rendono tutte le procedure più semplici ed efficienti, compresa quella della rateizzazione, particolarmente utile per evitare ritardi e insoluti [...]
Marta Abbà

Giornalista

  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. Professionisti e incasso parcelle: come migliorare il rapporto con i clienti

Ad accomunare professionisti che operano in ambiti anche diametralmente differenti c’è il problema dell’incasso parcelle che, in tempi di incertezze economiche, si acuisce più che mai lasciandoli spesso disarmati di fronte al mancato pagamento da parte della propria clientela. In loro soccorso arrivano alcune soluzioni digitali che, grazie alla tecnologia, riescono a semplificare le procedure e a rendere il più fluido possibile quello che dovrebbe essere, ma spesso non lo è, il normale iter: a servizio erogato, segue pagamento.

Incasso parcelle, un tasto dolente per i professionisti

Non solo le piccole medie imprese in Italia soffrono per i ritardi nei pagamenti, questo problema affligge anche molti studi di professionisti che si trovano ad erogare prestazioni con l’incognita del pagamento spesso effettuato in tempi molto lunghi e dopo diversi sollecitati. Ci sono casi in cui non viene effettuato neppure, complicando la delicata ma preziosa relazione con i clienti con un’amara perdita di fiducia e spiacevoli contenziosi che imbrigliano i professionisti stessi in lunghe procedure di gestione controversie.

All’incertezza sui tempi di accredito si aggiungono altre criticità legate all’incasso parcelle come la scarsa tracciabilità dei pagamenti e la difficoltà di reperire soluzioni snelle e vantaggiose, tutti problemi che, grazie alle soluzioni innovative proposte dal mondo fintech come dalle banche più visionarie, possono essere con facilità affrontati.

Come facilitare il pagamento parcelle

Anche se da qualche anno anche i professionisti per il recupero crediti possono ottenere un decreto ingiuntivo allegando al ricorso la fattura e l’estratto autentico del registro Iva, così come è sempre stato per le imprese commerciali, è meglio non far degenerare la situazione fino a questo punto cercando di favorire il saldo parcelle in tempi regolari e certi.

Un primo passo molto utile è certamente quello di presentare al cliente un’ampia gamma di metodi di pagamento tra cui scegliere, privilegiando quelli digitali, più che mai graditi e in crescita da quando l’emergenza virus ha fatto scoprire agli italiani che si può fare a meno del contante. Secondo l‘Osservatorio Innovative Payments della School of Management del Politecnico di Milano, infatti, sono state ben 5,2 miliardi le transazioni regolate attraverso pagamenti digitali in Italia in tutto il 2020, per un valore di 268 miliardi di euro: una cifra pari a un terzo del totale transato.

Quando possibile sarebbe opportuno anche effettuare dei controlli sull’affidabilità dei propri clienti ma ciò che può cambiare concretamente il rapporto professionista-cliente è non tanto la classica opportunità di rateizzare il pagamento ma il fatto di poterlo fare in modo semplice, veloce ed efficiente, senza alcun impatto in termini di effort né per il professionista né per il cliente stesso.

Rateizzazioni facili, incasso parcelle sicuro, grazie ad un software

Uno dei maggiori e concreti vantaggi dell’adozione di soluzioni di incasso parcelle innovative è proprio legato alla possibilità di automatizzare gran parte delle operazioni amministrative e contabili minimizzando l’impatto anche della rateizzazione. Se totalmente gestita da un software, senza più la necessità di accordi presi off line o via mail, numerosi accessi all’home banking e inviti al saldo mensili, questa opzione diventa più facilmente proponibile dagli studi di professionisti che, in questo modo, possono andare incontro alle difficoltà dei clienti nel saldare subito senza restare nell’incertezza dell’incasso parcelle o appesantiti dalla gestione manuale delle rate, noiosa e time consuming.

La soluzione di TeamSystem, un gestionale “potenziato” da servizi fintech

Questa automatizzazione è possibile grazie a software avanzati come quello proposto da TeamSystem per il settore, TeamSystem Studio, che, grazie all’integrazione con il nuovo modulo TeamSystem Pay, diventa un prezioso aiuto anche per quella serie di incombenze amministrative e contabili che, come le imprese, anche i professionisti devono affrontare.

Arricchito di nuove funzionalità legate a incassi e accesso ai conti, il gestionale per studi professionali di TeamSystem permette di pagare la parcella in modo semplice e veloce scegliendo di rateizzare. L’intero processo viene gestito restando sempre all’interno del software e quindi riducendo fortemente le attività necessarie per associare i movimenti bancari con i dati contabili. Dalla registrazione degli incassi alla riconciliazione tutto diventa automatico e avviene nel pieno rispetto degli standard di sicurezza perché TeamSystem Pay è una soluzione erogata da TeamSystem Payments, istituto di pagamento creato dal Gruppo TeamSystem e autorizzato da Banca d’Italia a operare come intermediario regolamentato per i servizi di incasso. Questa apertura al fintech dell’azienda marchigiana leader in Italia per i software gestionali, prima in Italia ad attuarla, è un ulteriore passo avanti nella realizzazione della sua mission di affiancare non solo le aziende ma anche gli studi e i professionisti, nella loro trasformazione digitale, oggi più che mai necessaria per far fronte alla precarietà che a cui il new normal ci sta abituando.

 

Immagine da Shutterstock

FacebookTwitterLinkedIn