HiPay: otto trend che cambieranno il mondo dei pagamenti nel 2019

  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. HiPay: otto trend che cambieranno il mondo dei pagamenti nel 2019

Il mondo dei pagamenti è destinato a continuare la sua evoluzione nel corso del 2019; è quanto evidenzia un’analisi di HiPay, che ha messo in fila ben otto trend destinati ad avere un impatto significativo sul settore. Il primo punto è relativo all’implementazione obbligatoria della strong authentication, la attuazione della direttiva sui servizi di pagamento europei (PSD2), che impone uno standard di autenticazione forte per i pagamenti elettronici, che entrerà in vigore il 14 settembre 2019. Si tratta di una normativa destinata a imporre dei cambiamenti strutturali delle parti interessate (commercianti, reti di accettazione, rilascio e / o acquisizione di PSP, fornitori di servizi tecnici) . In alcuni casi però l’emittente avrà la possibilità di derogare a questa Strong authentication, in particolare quando:
– Il titolare dichiara il beneficiario come un terzo fidato;
– L’operazione è di basso valore e / o ricorrente;
– L’analisi dell’emittente dell’operazione attesta che vi è un basso rischio di frode.

 

Il secondo punto riguarda la cosiddetta democratizzazione del percorso omnicanale, ormai sempre più richiesto dagli utenti. Secondo uno studio di LSA / HiPay, il 72% dei distributori intervistati ritiene che l’implementazione di una strategia omnichannel sia una priorità e il 69% dei consumatori è pronto a cambiare marchio se non offre un percorso omnicanale.

 

Il percorso di pagamento sarà poi sempre più inteso come leva di conoscenza del cliente: preferenze di pagamento, abitudini, il ciclo di vita di una transazione. Si tratta di informazioni che possono identificare e rimuovere ostacoli alla conversione o alla valutazione dell’impatto delle regole antifrode. Su quest’ultimo punto l‘intelligenza artificiale acquisterà sempre più spazio, poiché consente un’analisi istantanea e dinamica dei rischi associati a una transazione. Il quinto punto è relativo alla presenza di Pagine di pagamento sempre più sicure e personalizzate: si tratta dei cosiddetti Hosted Fields, che sono campi ospitati nel codice HTML della pagina di pagamento, tramite un iframe, ma custoditi dal fornitore di servizi di pagamento. Pertanto, tutti i dati inseriti (numero di carta, data di scadenza, crittogramma, ecc) sono esternalizzati a una terza parte affidabile che rispetta gli standard di sicurezza PCI-DSS, semplificando così per i merchant il quadro per la compliance con questo standard.

 

Inoltre, per assicurare maggiore modularità e flessibilità, la possibilità di combinare diversi metodi di pagamento online per completare un acquisto diventerà sempre più concreta. Così come le alleanze tra banche tradizionali e le Fintech, per supportare l’offerta di servizi e tecnologie aggiuntivi per i clienti finali. Infine, l’ultimo punto segnalato da HiPay è relativo allo sviluppo dellInstant Payment, che per i clienti delle principali banche Europee dovrebbe accelerare quest’anno, nonostante alcuni punti da chiarire sul lato sicurezza.

FacebookTwitterLinkedIn