Gruppo Sia cresce ancora, nel 2017 aumentano i ricavi e le transazioni gestite - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Gruppo Sia cresce ancora, nel 2017 aumentano i ricavi e le transazioni gestite

Si muove su due binari paralleli la crescita del Gruppo Sia, società italiana leader nella realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici a supporto delle istituzioni finanziarie. A un incremento dei risultati economici, infatti, corrisponde una aumento significativo dei dati di business. Tradotto in cifre: i ricavi totali si sono attestati a quota 567,2 milioni di euro (+21,1%), l’Ebidta ha raggiunto i 179,8 milioni di euro (+44%), mentre l’utile netto è stato di 80,1 milioni (+13,8%). A questi numeri si aggiunge la crescita di tutte le transazioni elettroniche gestite dal gruppo: 6,1 miliardi di operazioni con carte (+41%); 3,3 miliardi di operazioni di pagamento (7,1%); 13,1 miliardi di di transazioni di clearing (per citare i dati più significativi). A dirlo sono i numeri del Progetto di Bilancio 2017, che il Consiglio di Amministrazione del Gruppo, presieduto da Giuliano Asperti, ha approvato qualche giorno fa.

«I risultati del 2017 confermano l’efficacia della strategia di crescita e internazionalizzazione perseguita in questi anni che ha permesso a SIA di affermarsi nell’ambito dei pagamenti digitali anche in condizioni di mercato molto competitive. ha dichiarato Massimo Arrighetti, Amministratore Delegato di SIA. «Proseguiremo questo percorso attraverso lo sviluppo organico del business in Italia e all’estero e la ricerca di operazioni straordinarie coerenti con le nostre prospettive di crescita. Il nostro obiettivo rimane quello di creare l’infrastruttura hi-tech dei pagamenti europei con servizi innovativi, affidabili e sicuri».

I principali risultati economici del Gruppo Sia

Il generale segno più che ha caratterizzato l’andamento del business di SIA, è anche frutto del positivo apporto di P4Cards, società acquisita nel 2017, nell’ambito della monetica, ai ricavi della capogruppo e all’aumento delle transazioni di pagamento elettroniche e dei volumi di traffico sulla rete SIAnet. I ricavi di Gruppo nel 2017 sono saliti a 567,2 milioni di euro, con una crescita di 99 milioni di euro (+21,1%) rispetto al 2016. Il segmento “Cards” costituisce il 57% dei ricavi, il segmento “Payments” il 23% e gli “Institutional Services” il 20%.

I risultati dei dati di business

Il dettaglio dell’andamento operativo mostra come il Gruppo, nel 2017, abbia gestito complessivamente il clearing di 13,1 miliardi di transazioni (+7% rispetto al 2016), 6,1 miliardi di operazioni con carte (+41,1%) e 3,3 miliardi di operazioni di pagamento (+7,1%) relative a bonifici e incassi. Sui mercati finanziari il numero delle transazioni di trading e post-trading è salito a 56,2 miliardi dai 47,4 miliardi del 2016, con un incremento del 18,8%. SIA ha gestito un traffico di oltre 784 terabyte di dati, in aumento del 19,8% rispetto al 2016, sui 174mila km della rete SIAnet, con una totale disponibilità dell’infrastruttura e livelli di servizio del 100%.

La crescita dei pagamenti elettronici

Anche per il 2017 si conferma la crescita progressiva dell’utilizzo di carte e altri strumenti di pagamento elettronici, che vanno a rafforzare il trend positivo che ha caratterizzato gli ultimi anni. In ottica societaria, il settore della monetica ha fatto registrare un aumento del 41,1% delle transazioni di issuing e acquiring gestite, passate dai 4,3 miliardi del 2016 ai 6,1 miliardi dell’anno scorso. Ad aver determinato questo trend è stata sia l’acquisizione di P4Cards da UBIS, sia l’incremento delle transazioni dei circuiti di debito internazionali Maestro e Visa Electron/Vpay (+23%).

In crescita l’operatività con carte di credito (+10,7%), prepagate (+8,2%) e le operazioni di prelievo su ATM e di acquisto su POS (+1,5%) effettuate con carte di debito dei circuiti nazionali Bancomat e PagoBancomat.

Anche nell’ambito dei pagamenti, è continuato il trend di migrazione dal contante ai pagamenti elettronici. Nel 2017, SIA ha registrato un incremento delle transazioni (+7,1%) che hanno raggiunto i 3,3 miliardi, dovuto principalmente al forte sviluppo dei servizi di Mobile Payment (+53,7%) e di Payment Factory (+10,1%), assieme ai maggiori volumi dei servizi di Gateway (+17,1%).

Note positive arrivano anche dal settore delle transazioni gestite nel segmento Institutional Services, che hanno raggiunto quota 13,1 miliardi (+7%). Nel dettaglio i bonifici sono cresciuti del 5%, mentre gli incassi hanno registrato un +8%. Nel corso dell’anno, i bonifici istantanei hanno richiamato un sempre più crescente interesse da parte di molti operatori, alla ricerca di soluzioni in grado di garantire il regolamento in tempo reale dei pagamenti al dettaglio che rappresentano un importante supporto alla sempre maggiore diffusione dell’utilizzo di strumenti di pagamento su piattaforme mobile e allo sviluppo dell’e-commerce.

Giornalista del gruppo Digital360. Scrive per BigData4Innovaton, Blockchain4Innovation, Digital4Trade, EconomyUp, Internet4Things, Pagamenti Digitali

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi