Fintech

Soldo Startup Pro promuove lo sviluppo delle startup italiane

Le nuove aziende innovative potranno trarre vantaggio da un piano a canone zero. Ecco quali caratteristiche devono avere per entrare nel programma della piattaforma europea [...]
Soldo sostiene con il Fintech lo sviluppo delle startup italiane
  1. Home
  2. News
  3. Soldo Startup Pro promuove lo sviluppo delle startup italiane

Arriva Soldo Startup Pro, un sostegno concreto per promuovere la crescita di tutte le startup innovative italiane.

Ecco quali caratteristiche devono possedere per ottenere l’aiuto da parte della piattaforma europea per la gestione e automazione delle spese.

Cos’è Soldo Startup Pro

Soldo sostiene le startup che hanno base in Italia e con meno di 4 milioni di euro di funding.

Le startup innovative, dotate di queste caratteristiche, potranno trarre dunque vantaggio dal piano ad hoc di Soldo Startup Pro, a canone zero.

L’iniziativa è fortemente voluta da Carlo Gualandri, che prima di fondare Soldo aveva creato Virgilio e Gioco Digitale. L’imprenditore ha inoltre messo a punto un piano dedicato a tutte le startup con certi requisiti.

Infatti, ogni startup può esprimersi nel nuovo box “Parlaci di te”, raccontando la propria idea di business, il vantaggio competitivo e il ruolo che Soldo potrebbe assicurare allo sviluppo.

Il piano nei dettagli

L’offerta Soldo Startup Pro consente alle startup innovative di disporre di una piattaforma di gestione delle spese a canone zero.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: la sfida si contende sul campo dell’Intelligenza Artificiale
Pagamenti Digitali
Digital Payment

Tramite la piattaforma, perfettamente integrabile con i principali software di gestione note spese e di contabilità, inoltre, le startup potranno dotare i propri dipendenti e dipartimenti di carte di pagamento Mastercard, permettendo:

  • l’automazione dell’intero ciclo di gestione delle spese;
  • il taglio di attività dispendiose in termini di tempo;
  • di concentrarsi sulle attività strategiche anziché sulla cassa, agevolando la startup.

“Sviluppare una start up in Italia è più impegnativo che farlo in altri ecosistemi europei ed inoltre la congiuntura economica mondiale rende ancora più difficile la raccolta dei capitali”, ha dichiarato Carlo Gualandri, dunque, “è per questo che abbiamo scelto di portare un aiuto concreto alle iniziative imprenditoriali italiane”.

Infatti, “dopo tanti anni di abbondanza il denaro è diventato un bene costoso e difficile da reperire e i criteri di valutazione di una startup sono tornati ad essere quelli dell’efficienza nell’esecuzione delle attività, della crescita sostenibile e della capacità di generare cassa“.

Dunque, “in questo scenario una piattaforma di gestione della spesa aziendale è fondamentale per l’amministrazione dell’azienda e per raggiungere quella disciplina che è già oggi un requisito per poter raccogliere ulteriori capitali“.

Uno strumento come il nostro è un validissimo aiuto in questo senso: lo comprovano tante case history internazionali e nazionali di brillanti progetti che abbiamo supportato nella crescita”.

Infatti, Soldo ha aiutato questi player “a migliorare la gestione dei costi“. Infine a garantire “una visione e un controllo delle spese capace spesso di fare la differenza”, conclude Gualandri.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn