Sia, bilancio record per l’esercizio 2019

+19,3% i ricavi del Gruppo, che nel 2019 ha messo a segno un fatturato di 733,2 milioni di euro e un margine operativo lordo di 257,9 milioni [...]
  1. Home
  2. News
  3. Sia, bilancio record per l’esercizio 2019

Risultati in forte crescita per il Gruppo Sia, che in base al bilancio d’esercizio approvato dal Consiglio d’Amministrazione ha registrato per 2019 un consistente incremento dei ricavi, del margine operativo lordo e dell’utile netto rispetto al 2018. A sostenere i risultati il contributo della capogruppo e della controllata P4cards, gli apporti positivi delle società acquisite nell’Europa centro-sud-orientale e l’incremento delle transazioni di pagamento elettroniche e dei volumi di traffico sulla rete SIAnet.

Più in dettaglio i ricavi hanno toccato i 733,2 milioni di euro, mettendo a segno una crescita del 19,3% rispetto al 2018, mentre il margine operativo lordo si è attestato a 257,9 milioni di euro, incrementando del 28,1%. L’utile netto è, invece, passato a 95,3 milioni di euro dai 76,4 milioni del 2018 con un balzo in avanti del 24,7%. In base a questi risultati, il dividendo che verrà proposto dal Consiglio d’Amministrazione all’Assemblea degli Azionisti sarà pari di 0,35 euro per azione.

Analizzati per settori di business, i risultati del Gruppo vedono preponderante il contributo delle Card & Merchant Solutions, che nel 2019 hanno pesato per il 67% sui ricavi complessivi con 490,5 milioni di euro; il segmento Digital Payment Solutions ha cubato, invece, il 21% del totale con ricavi pari a 150,8 milioni di euro; il segmento Capital Market & Network Solutions, infine, ha contribuito per 12% con ricavi pari a 92 milioni di euro.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

A livello geografico, l’Italia si conferma il primo mercato con ricavi pari a 501,3 milioni di euro ossia il 68% del totale (era il 76% nel 2018), una cifra in crescita del 7,5% sull’anno precedente (+34,9 milioni di euro). Cresce, comunque, il contributo dell’estero. Grazie, infatti, all’efficace strategia di internazionalizzazione condotta dal Gruppo negli ultimi anni, i ricavi dall’estero hanno registrato nel 2019 un balzo in avanti del 56,3% rispetto al 2018 (+83,6 milioni di euro), arrivando a contribuire per il 32% sui risultati del Gruppo (era il 24% nel 2018) per complessivi 231,9 milioni di euro. All’estero SIA è riuscita, in particolare, a posizionarsi come primo operatore in Grecia e in altri Paesi dell’Europa centro-sud-orientale, tra cui Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Serbia e Slovacchia, aree oggi in forte crescita per quanto riguarda il settore dei pagamenti elettronici.

Una nota dell’azienda fa sapere che nel corso della riunione per l’approvazione del bilancio d’esercizio il Consiglio di Amministrazione ha anche nominato JP Morgan come advisor finanziario di riferimento per tutte le operazioni straordinarie, compresa l’eventuale quotazione in Borsa.

FacebookTwitterLinkedIn