FacebookTwitterLinkedIn

La spesa dei viaggiatori italiani supera i 9 miliardi di euro

Stati Uniti e Cina sono i due Paesi di destinazione preferiti dei viaggiatori internazionali: lo evidenzia il report Mastercard Global Destination Cities Index: Origins. Per quanto riguarda i numeri relativi all’Italia, lo studio mette in evidenza come i viaggiatori italiani nel mondo siano stati nel 2018 ben 12,3 milioni, in aumento rispetto agli 11,5 del 2017. In crescita è anche la spesa totale, che scavalca abbondantemente la soglia dei 9 miliardi di euro (9,475 miliardi), non ancora raggiunta lo scorso anno, in forte crescita rispetto ai 7,5 miliardi del 2009. Inoltre, sebbene sia stato registrato un calo nel numero di viaggiatori internazionali rispetto a dieci anni fa (-0,7% vs 2009), sono in aumento gli italiani che scelgono di allungare la loro permanenza con almeno un pernottamento.

“Il turismo internazionale è di fondamentale importanza per le economie locali e il nostro paese si conferma una delle mete preferite a livello globale grazie a un mix di cultura, storia, buon cibo e tradizione – ha dichiarato Michele Centemero, Country Manager Italy di Mastercard – Tuttavia, per accogliere con successo i turisti l’innovazione è d’obbligo per poter offrire esperienze sempre più uniche ed autentiche. In Italia, come in tanti altri paesi nel mondo, Mastercard collabora con le realtà locali per fornire servizi e soluzioni all’avanguardia in grado di migliorare le attrattive turistiche, la smart mobility e la digital journey del consumatore, offrendo esperienze innovative, facilmente fruibili e sicure”.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi