FacebookTwitterLinkedIn

E-commerce retail, il 15% degli acquisti è da Mobile

I pagamenti per acquisti di beni di consumo da smartphone e tablet nel 2013 appena concluso hanno raggiunto un valore di 182 miliardi di dollari, che corrispondono al 15% del mercato e-commerce retail. In un solo giorno, il 2 dicembre 2013 (Cyber Monday) e nei soli Stati Uniti, gli acquisti da Mobile hanno sfiorato i 400 milioni di dollari di valore. E tra cinque anni, nel 2018, il valore delle transazioni mobile nel retail salirà a 707 miliardi di dollari, ovvero il 30% dell’intero retail e-commerce.

E’ il principale responso del nuovo report “Mobile Payment for Digital & Physical Goods: Opportunities & Forecast 2014-2018” di Juniper Research, secondo cui i principali retailer mondiali stanno mettendo a punto strategie Mobile sempre più perfezionate, utilizzando questo canale come strumento per semplificare le transazioni di pagamento, la conoscenza dell’offerta e la customer retention. Un approccio che favorisce un forte aumento degli acquisti tramite smartphone e tablet.

«Per gli utenti di entrambi i tipi di dispositivi mobili – si legge nel report – abbiamo riscontrato una forte tendenza a esplorare le offerte sul mercato tramite lo smartphone, per poi concludere l’acquisto tramite il tablet: per questo a fine 2013 la spesa media mensile su tablet ha nettamente sopravanzato quella su smartphone».

 

Direct Carrier Billing, una grande opportunità

Altro forte trend confermato da Juniper in questo report è quello dello “showrooming”: sempre più consumatori vanno a vedere i prodotti in negozio ma, mentre si trovano tra gli scaffali, fanno confronti con altri prodotti simili e con i prezzi delle offerte online attraverso il loro smartphone. «I retailer dovrebbero “cavalcare” questa tendenza, per esempio mettendo a disposizione nei negozi tablet con funzionalità di Mobile POS e di confronto dei prezzi – spiega l’analista Windsor Holden, autore del report -. In questo modo il retailer si rende proattivo, abilitando l’immediata conclusione dell’acquisto, senza doversi mettere in coda alla cassa».

Un elemento critico è però il fatto che mentre ormai un gran numero di retailer hanno sviluppato siti ottimizzati per la navigazione da smartphone, ancora pochi sono quelli che hanno fatto la stessa cosa per i tablet. Il report inoltre sottolinea che una grande opportunità è costituita dall’addebito diretto sul credito di telefonia mobile (direct carrier billing), che permetterà agli operatori di retail di abilitare l’acquisto da Mobile a intere nuove fasce di clienti, tra cui i più giovani possessori di smartphone e tablet, e coloro che non sono titolari di un conto corrente o di una carta di credito.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi