Bonifico istantaneo: come funziona e quanto costa

Il bonifico istantaneo è la possibilità di trasferire denaro da un conto corrente all’altro in meno di dieci secondi, 24 ore su 24, sette giorni su sette, con disponibilità immediata da parte del beneficiario. Il servizio è stato introdotto nel novembre 2017 da EBA Clearing sas [...]
Josephine Condemi

giornalista

  1. Home
  2. Mobile App
  3. Bonifico istantaneo: come funziona e quanto costa

Un istante lungo meno di dieci secondi: tanto basta per effettuare transazioni da un conto corrente all’altro, con il bonifico istantaneo SEPA. Attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette, a tre anni dal lancio il servizio è stato adottato in 23 paesi da 2287 fornitori di servizi di pagamento europei, il 57% del totale. Nei primi nove mesi del 2020, secondo i dati diffusi dal Consiglio Europeo per i Pagamenti (European Payment Council – EPC), il volume dei bonifici istantanei in questi paesi è stato stimato al 7,5% del totale. Ma come funziona il bonifico istantaneo? E quanto costa?

Cos’è il bonifico istantaneo

Il bonifico istantaneo è la possibilità di trasferire denaro da un conto corrente all’altro in meno di dieci secondi, 24 ore su 24, sette giorni su sette, con disponibilità immediata da parte del beneficiario.

Video di presentazione (in inglese) dallo European Payment Council.

Tecnicamente, viene chiamato SEPA Instant Credit Transfer (SCT Inst) ovvero Bonifico Istantaneo SEPA. La Single Euro Payments Area è un’area unica in cui le transazioni in euro sono eseguite secondo standard uniformi. L’area SEPA comprende 38 paesi: i 27 paesi dell’UE, inclusi quelli che non hanno adottato l’euro come moneta unica ma lo utilizzano nei pagamenti; i tre paesi che aderiscono allo Spazio Economico Europeo (Islanda, Norvegia e Liechtenstein); otto paesi extra UE che effettuano pagamenti in euro (Svizzera, Principato di Monaco, San Marino, Guernsay, Jersey, Isola di Man, il Principato di Andorra e la Città del Vaticano).

Telefono Cellulare, Euro, Denaro, Finanza

Il servizio è stato introdotto nel novembre 2017 da EBA Clearing sas, l’azienda di infrastrutture di pagamento di proprietà delle principali banche europee, in collaborazione con il partner tecnologico SIA spa, società ICT italiana il cui azionista di maggioranza è Cassa Depositi e Prestiti e che presto si fonderà con Nexi spa in un unico gruppo paytech.

L’introduzione del bonifico istantaneo è stata possibile grazie all’implementazione della piattaforma RT1, che processa pagamenti in euro in tempo reale ed è conforme allo schema di instant payment (SCT Inst Scheme) dello European Payment Council, in linea con gli standard internazionali per i pagamenti istantanei.

La piattaforma è aperta a tutti gli Account Servicing Payment Service Provider dell’area SEPA, ovvero a tutti i fornitori di servizi di pagamento che controllano l’account di online banking del cliente e che hanno un contratto di servizio diretto con il titolare di conto corrente.

Bonifico istantaneo: come funziona

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: come ottimizzare la gestione delle spese aziendali centralizzate?
Pagamenti Digitali
Digital Payment

Per effettuare un bonifico istantaneo, innanzitutto è necessario assicurarsi che il proprio fornitore di servizi di pagamento aderisca al servizio: in Italia, al 13 novembre 2020, sono oltre 250 (dati European Payment Council). Da ricordare inoltre che il bonifico istantaneo vale solo per l’area SEPA e ha un limite di importo.

Sia allo sportello che in modalità home banking, la somma da inviare deve essere immediatamente disponibile e movimentabile: occorre quindi controllare che sia presente interamente sul conto corrente o, se non lo si possiede, occorre farsi identificare e versare i contanti allo sportello. In caso di saldo insufficiente, l’operazione verrà bloccata.

SEPA Instant credit transfer illustrated

Da www.europeanpaymentscouncil.eu

Occorre quindi avere a disposizione il codice IBAN del beneficiario e indicare allo sportellista (o inserire nella procedura online) la somma da inviare, quindi confermare che si tratta di una operazione di bonifico istantaneo SEPA/Instant Payment. Inserito l’importo, potrà essere inserita anche la causale, quindi seguirà un riepilogo dell’operazione per la conferma della transazione: a seconda del sistema utilizzato, potrà essere validata via PIN, riconoscimento facciale o digitale. Ad operazione confermata, entro pochi secondi il beneficiario riceverà l’importo inviato.

Non è possibile revocare il bonifico istantaneo, tranne che in casi rari di problemi tecnici, invio duplicato o frode informatica: in questi casi però è sempre il fornitore di servizi di pagamento che annulla l’operazione, mai l’utente.

Quali banche aderiscono al bonifico istantaneo

In Italia, al 13 novembre 2020, sono oltre 250 i fornitori di servizi di pagamento che aderiscono al servizio di bonifico istantaneo (dati European Payment Council). Con quali costi di commissione?

Banca, Denaro, Finanza, Salvare, Conto, Costruzione

Tra le banche, si passa dai 5 euro di BPM ai 2,50 euro di Unicredit ai 2,30 di Banca Sella. Intesa Sanpaolo applica una commissione di 1,60 euro, Widiba di 1,50 euro, Monte dei Paschi divide la transazione in due scaglioni: entro 5.000 euro, 1 euro, fino a 15.000, 2 euro. Banca Nazionale del Lavoro applica una maggiorazione dello 0,04% dell’importo trasferito, con un minimo di 1,50 euro a un massimo di 25 euro, che si aggiungono al costo del bonifico SEPA associato al canale dell’operazione. Fineco applica uno 0,20% sull’importo, in una forbice tra 0,85 e 2,95 euro. In Mediolanum il servizio, se utilizzato via app o internet banking, è gratuito fino al 31 dicembre 2020.

Poste Italiane lo ha attivato dal 2 novembre solo in ricezione: l’invio, previsto dal primo ottobre scorso, è slittato al 18 gennaio 2021.

L’app Revolut, associata al conto corrente, ha annunciato ad ottobre il servizio di bonifico istantaneo Sepa Instant gratuito per tutti i propri utenti. Anche Hype, la carta-conto del Gruppo Sella, nello stesso periodo ha lanciato il servizio di bonifico istantaneo gratuito per gli utenti Premium (canone da 9,90 euro al mese), mentre al costo di 2 euro per gli altri profili.

Il limite di importo del bonifico istantaneo

Dal primo luglio 2019 l’importo massimo trasferibile è stato esteso dal Consiglio Europeo dei Pagamenti a 100.000 euro. Precedentemente, era stato fissato a 15.000 euro.

Soldi, Trasferimento, Bancario, Icona, Comprare

L’estensione non è però vincolante per i fornitori di servizi di pagamento: è consigliabile quindi controllare le condizioni applicate dal proprio service payment provider.

WHITEPAPER
10 passi per gestire al meglio le spese di trasferta dei dipendenti
Pagamenti Digitali
Digital Payment

 

FacebookTwitterLinkedIn