HiPay, ricavi in crescita del 35% nel 3° trimestre - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

HiPay, ricavi in crescita del 35% nel 3° trimestre

Il gruppo chiude il periodo luglio-settembre con oltre 500 milioni di euro di volume transato, in aumento del 46%, e un fatturato di 6 milioni. Nel mirino le nuove frontiere dell'intelligenza artificiale

Oltre 500 milioni di euro di volume transato, in aumento del 46%, e ricavi a quota 6 milioni, in crescita del 35%. Sono questi i risultati del terzo trimestre 2017 del gruppo HiPay, che consolidano una performance in decisa corsa da inizio anno. La fintech specializzata in pagamenti digitali ha infatti registrato un aumento considerevole sia delle transazioni sia dei dei ricavi, che nei primi 9 mesi dell’anno hanno raggiunto rispettivamente quota 1,45 miliardi (+54%) e 17,6 milioni (+30%).

Questi risultati, spiega il gruppo in una nota, “sono in linea con la strategia di riposizionamento del gruppo con il sell-off alla fine di luglio della divisione micropagamenti”. Una cessione che ha consentito a HiPay di dedicarsi pienamente allo sviluppo della sua attività di pagamento, tanto in termini di risorse umane quanto di investimenti. Fra luglio e settembre decine di merchant francesi, sia pure play sia negozi con dei punti vendita reali, hanno scelto di puntare sui sistemi HiPay per le loro transazioni online e offline. Una dinamica condivisa anche a livello internazionale, con una dozzina di e-tailer che hanno scelto la piattaforma. Complessivamente, quasi il 50% delle transazioni gestite da HiPay provengono da Paesi diversi dalla Francia. Queste nuove partnership permettono a HiPay di rafforzare la sua posizione sia in Francia sia all’estero.

“La vendita della divisione micropagamenti avvenuta a fine luglio permette a HiPay di concentrarsi a pieno sulla crescita della proprie attività di pagamento. Il volume delle operazioni elaborato nel corso di questo trimestre, pari a 501 milioni di euro, evidenzia un aumento del 46% rispetto al 2016, confermando la strategia che abbiamo scelto – commenta Grégoire Bourdin, ceo di HiPay -. I nostri investimenti in ricerca e sviluppo sono in corso per fornire sempre più innovazioni e valore aggiunto ai nostri clienti. I risultati di questo trimestre soddisfano le nostre aspettative, soprattutto grazie ad una forte attività di vendita e ci aspettiamo di mantenere questa elevata performance di crescita“.

Se il secondo trimestre è stato caratterizzato dal lancio di HiPay Intelligence, un’interfaccia dedicata all’analisi dei dati degli acquirenti, il terzo trimestre ha visto la creazione di HiPay Sentinel. Una combinazione tra un modulo di punteggio e le funzionalità basate su algoritmi di machine learning che si presenta come una tecnologia alleata nella lotta alle frodi. Un nuovo step per lo sviluppo tecnologico di HiPay a cui si accompagnano gli sforzi nella ricerca e nello sviluppo, in particolare quelli per l’utilizzo dell’intelligenza artificiale. HiPay, conclude la nota, punta anche a consolidare il suo posizionamento come fornitore di pagamento omnicanale offrendo una cross-channel journey senza ostacoli e un CRM unificato su tutti i canali di vendita dei merchant.

Redattore Digital360Group (CorCom, Internet4Things, Blockchain4Innovation, PagamentiDigitali, Bigdata4Innovation)
FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi