TeamSystem Point of View

Cessione del credito e sviluppo del business: il ruolo del fintech

Il fintech ha semplificato molte operazioni finanziarie, come la cessione delle fatture commerciali. Le imprese possono sfruttare queste facilitazioni per sviluppare il business. Ecco come [...]
fintech
  1. Home
  2. Fintech
  3. Cessione del credito e sviluppo del business: il ruolo del fintech

Il fintech (acronimo di financial technology) ha reso possibile l’offerta di prodotti e servizi finanziari online, servendosi delle più avanzate tecnologie disponibili. Grazie al fintech, gran parte delle operazioni che prima richiedevano numerosi strumenti e spesso anche la presenza dell’interessato, sono state digitalizzate e semplificate, riducendo peraltro la burocrazia, il tempo perso e il consumo di carta, in un’ottica green. Tra le operazioni rese più semplici e green-friendly dal fintech, rientrano ad esempio l’anticipo fatture) e la cessione delle fatture commerciali, soluzione storicamente a grande appannaggio del factoring, ma che in ottica digital ha preso il nome Invoice trading.

Invoice trading vs anticipo fatture

L’anticipo fatture consiste in un’operazione a breve termine attraverso la quale un’impresa riesce a ottenere liquidità da parte di un istituto di credito, una società finanziaria o di gestione del risparmio, allegando a garanzia le fatture emesse con scadenza futura.

L’Invoice trading consiste nella cessione di una fattura commerciale emessa da un’azienda a un investitore istituzionale, che la acquisisce su una piattaforma digitale di cessione dei crediti. Quest’ultima nell’arco di pochi giorni eroga come acconto all’azienda un importo leggermente inferiore al corrispettivo, solitamente attorno all’85%-90%. Il restante sarà saldato al momento del saldo da parte del debitore ceduto, al netto dei costi dell’operazione di cessione. È giusto evidenziare che, prima di pubblicare il credito sulla piattaforma di Invoice trading, quest’ultima valuta l’azienda cedente e l’azienda debitrice in termini di: forma societaria, fatturato annuo, settore di appartenenza dimensione, merito di credito, e ne verifica l’assenza di eventuali eventi negativi. Nel caso in cui queste verifiche abbiano esito positivo, il credito è pubblicato sulla piattaforma di Invoice trading ed è acquistabile dagli investitori. Questi ultimi possono essere, a seconda della tipologia di piattaforma:

  • banche;
  • intermediari finanziari qualificati (ad esempio società di factoring, ai sensi dell’art. 106 del TUB);
  • veicoli di cartolarizzazione ai sensi della Legge 130/99;
  • OICR (Organismi di investimento collettivo di risparmio) ai sensi della AIFMD (la direttiva sui fondi di investimento alternativi);
  • privati ai sensi dell’art. 1.260 cc.

Anticipo fatture: un finanziamento flessibile

Il principale vantaggio dell’anticipo fatture consiste nel fatto che aiuta le imprese a mantenere il flusso di cassa stabile e costante, attraverso operazioni garantite che consentono di disporre di liquidità.

Ma resta comunque un finanziamento: l’azienda, quindi, è naturalmente obbligata a rispondere, nel caso in cui il debitore non paghi le fatture. Inoltre, la posizione in Centrale rischi dell’impresa si appesantisce, diminuendo la possibilità di ottenere ulteriori finanziamenti.

I vantaggi per l’azienda della cessione delle fatture

L’Invoice trading è utile alle aziende, in primo luogo, perché permette loro di ottenere liquidità in tempi brevi, solitamente nell’arco di qualche giorno, anziché ai consueti 30/60/90/120 giorni dalla data della fattura. Così facendo, si riducono anche i rischi legati agli insoluti o ai ritardi nei pagamenti e si migliora il ciclo di cassa, o Cash-to-Cash Cycle.

L’indicatore si ottiene sommando ai giorni di copertura delle scorte, la durata in giorni dei crediti verso i clienti e poi sottraendo la durata in giorni dei debiti verso i fornitori. Serve a stimare il periodo di tempo medio tra quando un’azienda paga i propri fornitori e quando riceve, a sua volta, il pagamento dai propri clienti. Un C2C che cresce rapidamente potrebbe voler dire che sono aumentate eccessivamente le scorte, le quali rappresentano un immobilizzo di capitale, oppure che i clienti stanno allungando i loro tempi di pagamento, il che potrebbe portare tensioni finanziarie all’azienda. D’altro canto, un C2C che scende rapidamente può essere un segnale della difficoltà dell’azienda di far fronte alla domanda del mercato, oppure della sua minor propensione a fare credito ai clienti. Quest’ultima dovrebbe ragionevolmente essere compensata da puntuali motivazioni strategiche. Pertanto, a parità del livello di scorte, ridurre il valore dei crediti può portare a una contrazione del Cash-to-Cash Cycle e denotare quindi una certa rapidità nel far funzionare la catena del valore dell’impresa, aumentando la liquidità a disposizione dell’azienda. A fronte, invece, di un incremento delle scorte, la riduzione dei crediti commerciali può contribuire a calmierare l’effetto sul C2C. Infine, se i crediti commerciali tendono a crescere perché i clienti ritardano i loro pagamenti, monetizzarli tramite la cessione delle fatture può ridare ossigeno alle casse aziendali. Specie in periodi cruciali dell’anno, come in caso di imprevisti o bilancio in dirittura di arrivo, fungendo da salvagente.

Inoltre, tale erogazione di liquidità non modifica l’esposizione dell’azienda verso il settore bancario e non comporta la richiesta di alcuna garanzia personale o reale. Ma anzi, riduce l’indebitamento aziendale, migliorandone il rating. Inoltre, il factoring tradizionale comporta vincoli stringenti per il cedente. Con l’Invoice trading reso possibile dal fintech l’azienda cedente può scegliere quali fatture anticipare e quali no.

Sviluppare il business aziendale con la cessione delle fatture

In un’ottica di sviluppo del business, le piattaforme di cessione del credito sono una miniera di dati molto interessanti per i CFO o altri advisor finanziari aziendali. I dati infatti consentono di costruire modelli di crescita finanziaria integrati con le informazioni contenute negli Enterprise Resource Planning (ERP). I CFO o advisor finanziari possono così definire per il breve-medio periodo una roadmap per lo sviluppo aziendale basata sulla certezza degli incassi, con ritmi costanti e su investimenti mirati. Nel lungo termine, possono prevedere con esattezza tempi e volumi di incasso, per una gestione dinamica dei flussi di entrata e di uscita. Una pianificazione finanziaria consapevole e responsabile inoltre permette di attivare per tempo e al momento opportuno il servizio più utile: una cessione di crediti, una richiesta di anticipo fatture, un finanziamento ecc. Oltre che di accumulare capitali, da investire per guadagnare vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti. E, più in generale, la cessione dei crediti consente all’azienda di conquistare una certa stabilità finanziaria, che è anche alla base della fiducia finanziaria.

La piattaforma “Incassa subito” di TeamSystem

Incassa subito è il servizio di Invoice trading offerto da TeamSystem, fornitore italiano di software gestionali e servizi di formazione all’avanguardia per aziende, microimprese, artigiani e studi professionali. Incassa subit0 consente ai clienti che utilizzano i servizi di fatturazione di TeamSystem o delle società del gruppo (FattureInCloud, Danea EasyFatt, ecc) di incassare in anticipo fino al 90% dell’importo delle fatture non scadute direttamente dal gestionale. Il servizio si rivolge a società di persone e di capitali, consorzi e cooperative, con almeno un bilancio depositato, che fatturano oltre 250 mila euro. Le aziende possono cedere fatture di valore superiore a 1.000 euro, emesse verso debitori che fatturano più di 1 milione di euro. Inoltre, la piattaforma non pone vincoli rispetto alla frequenza d’utilizzo o al numero di fatture da cedere, che sono a discrezione dell’utente, e nemmeno richiede di fornire garanzie personali.

Infine, dato che il sistema di cessione delle fatture è integrato con il software TeamSystem Digital, tutto avviene online direttamente dalla piattaforma senza operazioni manuali di download/upload di fatture o eventuali invii tramite mail. A vantaggio della user experience (UX). La velocizzazione del processo di cessione del credito non riguarda però solo la UX, ma anche la capacità del sistema di analizzare i dati e indicare in automatico all’impresa le fatture e i relativi importi che sono eleggibili per la cessione.

 

Articolo realizzato in collaborazione con TeamSystem

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn