FacebookTwitterLinkedIn

Pagamenti digitali, in vacanza gli Italiani preferiscono le carte

Antonello Salerno

La proverbiale diffidenza degli italiani verso le carte di pagamento si sta progressivamente diradando. A dimostrarlo sono i dati per il mese d’agosto raccolti da Sia, società che gestisce circa la metà delle operazioni di pagamento con carte di credito, di debito e prepagate nel nostro Paese: dimostrano come nel pieno del periodo delle ferie gli italiani abbiano usato le carte, sia per i pagamenti nell’e-commerce sia nei punti vendita fisici, più di quanto non abbiano fatto durante testate 2017.

Le operazioni portate a termine utilizzando carte sono state dal primo al 31 agosto 2018 262 milioni, e hanno segnato un + 17,1% rispetto allo stesso mese del 2017, quando furono 223,8 milioni. Di queste 48 milioni di transazioni (+23%) hanno riguardato l’e-commerce, che arriva così a rappresentare il 18,2% delle operazioni portate a termine tramite carte, che nell’agosto 2017 erano state 38,5 milioni. 

Quanto ai pagamenti con carta nei negozi tradizionali, sono cresciuti del 15,7% toccando quota 214,5 milioni, contro i 185,4 milioni del 2017

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi