FacebookTwitterLinkedIn

Target2/T2S Consolidation: salgono a 12 le adesioni alla soluzione di TAS Group

Manca poco al novembre del 2021,  data dell’introduzione del Progetto Target2/T2–Securities Consolidation,  che modificherà radicalmente il modo in cui banche e sistemi ausiliari potranno accedere ai servizi per le transazioni in moneta della Banca Centrale Europea. In particolare con T2-T2S Consolidation l’Eurosistema si propone di massimizzare le sinergie tra TARGET2 (T2) e TARGET2-Securities (T2S), integrando l’offerta di servizi di regolamento in titoli e contante, fornendo nuove funzionalità per soddisfare le più recenti esigenze dei mercati. In quest’ottica TAS, società leader in Italia nella fornitura di software e servizi per applicazioni bancarie e finanziarie, ha raccolto le adesioni di 12 istituti finanziari e i centri servizi interbancari per la sua soluzione Aquarius.  Tra questi c’è la Cassa Depositi e Prestiti, che già  a maggio del 2019 aveva comunicato di aver scelto la soluzione di TAS Group per il progetto Target 2 pre e post migrazione. Acquarius è una piattaforma che risponde ai requisiti delle migrazioni verso lo standard per lo scambio elettronico di dati in ambito finanziario ISO 20022 e verso i regolamenti istantanei.

Secondo TAS, oltre al mero adeguamento ai vincoli normativi, il sistema bancario ha anche l’opportunità di operare una vera e propria trasformazione digitale adottando tecnologie che consentano di automatizzare molte attività, integrare le informazioni provenienti da diversi canali, evolvere le applicazioni legacy azionando criteri di business intelligence in tempo reale su monitoraggio e previsionali intraday sulla liquidità.

“Il mercato ha capito che alcuni progetti di sistema possono costituire risorse e opportunità per la digital transformation delle banche e dà fiducia a TAS per le sue soluzioni innovative e le sue competenze. Grazie anche alla nostra capacità di accompagnare i progetti di ogni singolo cliente avvalendoci di partner di eccellenza ad oggi già 12 clienti hanno adottato la soluzione Aquarius per la migrazione al nuovo sistema T2-T2S – ha dichiarato Valentino Bravi, CEO di TAS Group – . Il portafoglio ordini è in rapida crescita, e contiamo nei prossimi mesi di raggiungere l’80% del mercato italiano e acquisire nuove referenze internazionali.”

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi