Come promesso, Yolt (Gruppo ING) arriva anche in Italia - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Come promesso, Yolt (Gruppo ING) arriva anche in Italia

Miti Della Mura

Logo YoltDi Yolt aveva parlato  Olivier Guillaumond, responsabile mondiale delle attività sul mondo Fintech di ING, che PagamentiDigitali aveva incontrato nel mese di giugno, in occasione dell’edizione 2018 di MoneyConf, come raccontato in questo articolo.

Nel corso dell’intervista, Guillamond ci aveva raccontato non solo di come l’Italia sia un mercato importante per ING, ma che proprio il nostro Paese fosse stato scelto come prima tappa del percorso di ampliamento delle attività di Yolt, l’aggregatore di account bancari attivo fin dallo scorso anno nel Regno Unito.
Detto, fatto.
È della fine della scorsa settimana, infatti, l’annuncio che la piattaforma Yolt è disponibile in beta gratuita per gli utenti iOS e Android.

Cosa è Yolt?

Yolt è una piattaforma che consente di gestire in modalità “all-in-one” tutti i propri conti e le proprie carte, consentendo all’utente una vista unificata e coerente sulla gestione delle proprie finanze.
PSD2 e Open Banking sono le leve sulle quali Yolt è stata concepita: l’obiettivo di questa piattaforma e della App associata non è semplicemente quello di garantire una visualizzazione unificata della propria situazione finanziaria, ma anche di comprendere come e dove si spende, aumentando di conseguenza la consapevolezza su come la si gestisce .
L’applicazione consente infatti di impostare i budget, pianificare le spese, allocare le disponibilità residue.

Una piattaforma per l’era data driven

I dati e la loro comprensione sono il motore sul quale si basa Yolt, che in UK ha già superato i 300.000 utenti. Attraverso la lettura dei dati, la piattaforma eroga infatti degli insight sui quali l’utente può poi prendere decisioni informate: quali sono le categorie merceologiche cui sono destinate le spese più consistenti, quali sono gli addebiti imminenti, quali residui di cassa sono necessari per sostenere gli addebiti delle carte di credito.
Al momento Yolt può associare più di 32 banche e carte di credito e altre arriveranno mano a mano che la presenza della piattaforma si rafforzerà anche sul nostro mercato nazionale.

Compliance con PSD2 e GDPR

Yolt è registrato come Third Party Provider con licenza, questo significa che è autorizzato da parte della vigilanza finanziaria e dunque può sfruttare le opportunità della PSD2 a favore dei propri utenti.
Utilizza un motore crittografico avanzato a tutela dei daiti, così da impedirne l’accesso non autorizzato ed esegue regolarmente penetration test per mantenere ai massimi livelli di sicurezza la propria infrastruttura.

 

Giornalista, da trent’anni segue le tematiche dell’innovazione tecnologica applicata ai modelli e ai processi di business.Negli ultimi anni si è avvicinata al mondo dell’Internet of Things e delle sue declinazioni in un mondo sempre più coniugato in logica smart: smart manufacturing, smart city, smart home, smart health.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi