Mobile payment, Huawei Pay esce dalla Cina e fa il salto “globale”

Siglata la partnership con UnionPay per portare i pagamenti da smartphone di Huawei fuori dai confini nazionali. In Russia i primi test. Zhang Ping'an: “Altre alleanze in futuro per estendere ancora la nostra rete su scala internazionale” [...]
  1. Home
  2. Digital banking
  3. Mobile banking
  4. Mobile payment, Huawei Pay esce dalla Cina e fa il salto “globale”

HuaweiPay è pronta a varcare i confini della Cina e a estendersi su scala globale: i primi test per la piattaforma di mobile payment, grazie alla partnership siglata con UnionPay, sono previsti in Russia e a seguire nei Paesi dell’Eruopa orientale, ma l’espansione sarà poi destinata a proseguire a macchia d’olio sui principali mercati internazionali.

In futuro, si legge in una nota della società cinese, gli utenti Huawei e Honor al di fuori della Cina potranno effettuare pagamenti da mobile in modo rapido e facile aggiungendo le loro coordinate bancarie UnionPay a un telefono abilitato Huawei Pay, semplicemente avvicinando il proprio dispositivo a un terminale Pos che supporti il pagamento rapido mobile UnionPay. Per tutelare la sicurezza delle transazioni, Huawei Pay utilizza la all-device solution “che garantisce la sicurezza dei pagamenti degli utenti mentre attraverso una tecnologia che traccia i dati sensibili vengono protette efficacemente la privacy e la sicurezza dei dati dei titolari delle carte”.

I servizi cloud di Huawei al servizio dei mobile payment

WHITEPAPER
10 passi per gestire al meglio le spese di trasferta dei dipendenti
Pagamenti Digitali
Digital Payment

“Gli ecosistemi aperti sono fondamentali per il futuro dell’economia digitale e per questo motivo i servizi Cloud di Huawei fanno parte di un ecosistema mobile intelligente e aperto, facile da accedere per gli utenti finali – afferma  Zhang Ping’an, presidente di Huawei consumer Cloud services – Speriamo in futuro di poter collaborare con altri partner come UnionPay International per offrire servizi di pagamento da mobile sempre comodi e soprattutto sicuri agli utenti Huawei di tutto il mondo”.

Le sperimentazioni partiranno dalla Russia anche perché oggi le carte bancarie UnionPay sono accettate nell’85% del territorio russo, con oltre 400.000 terminali Pos che supportano il pagamento rapido UnionPay: più di 10 banche russe hanno emesso circa 1,3 milioni di carte UnionPay.

FacebookTwitterLinkedIn