FacebookTwitterLinkedIn

American Express, in arrivo una soluzione cardless per il mercato B2B

Corrado Soda, American Express Field Sales Director

La necessità di avere a disposizione soluzioni di pagamento semplici e flessibili non è una prerogativa soltanto dell’ambito consumer ma anche del mondo b2b. In particolare delle piccole e medie imprese, che vogliono contare su soluzioni capaci di ottimizzare la propria liquidità, così magari da espandere la propria attività su nuovi mercati. Queste tendenze sono ben note a un attore come American Express, che nei prossimi mesi metterà a disposizione dei suoi clienti italiani una nuova soluzione. Che, per una volta, non si baserà sull’oggetto simbolo dell’attività stessa di American Express, ovvero la carta di pagamento.

 

Come ha racconto a Pagamenti Digitali Corrado Soda, American Express Field Sales Director, “Al di là delle nostre soluzioni consolidate basate su carta per il mondo b2b, abbiamo presentato al Salone dei Pagamenti un nuovo prodotto che era già presente in alcuni mercati come l’UK e che lanceremo nei prossimi mesi anche in Italia. Si tratta di BIPFX, una soluzione cardless totalmente digitale, che riteniamo possa portare una reale disruption sul mercato b2b”. Il funzionamento di BIPX è piuttosto semplice: il buyer accede all’apposito portale con le sue credenziali. Qui può invitare il suo supplier con una mail – senza necessità di alcuna particolare integrazione di sistemi- o anche inserendo direttamente l’Iban. Una volta effettuato questo passaggio la transazione avviene in maniera completamente digitale, con il buyer che mantiene il completo controllo sulla transazione.

 

E non solo: rispetto al bonifico il vero vantaggio è rappresentato dalla possibilità di beneficiare di un extended payment terms, ossia di 60 giorni di dilazione di pagamento, che sono sostanzialmente anticipati da American Express: “Si tratta di una soluzione che favorisce l’ottimizzazione del capitale circolante. Inoltre, l’accettazione di 80 valute diverse dall’Euro può rivelarsi molto utile per le aziende Pmi impegnate all’estero. BIPFX è stato il primo nostro prodotto non basato carta, che va decisamente incontro alle esigenze dei nostri clienti, combinando la facilità del bonifico con la possibilità di posporre il pagamento. Una soluzione che, tra l’altro, ha avuto un impatto rilevante sul mercato britannico”. Una innovazione che permette ad American Express di rispondere alla sfida lanciata dalla Fintech, che negli ultimi anni, nonostante il ruolo marginale in termini quantitativi, stanno modificando in maniera rilevante anche il mercato B2B, grazie alla possibilità di offrire dei servizi in modalità completamente digitale.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi